Tavolette di cioccolato artigianale – Pasticceria Bertolino

Tavolette di cioccolato artigianale

 Tavolette di cioccolato artigianale

Le nostre tavolette sono realizzate grazie ad un’attenta ricerca delle migliori materie prime per esaltare le note aromatiche sprigionate all’assaggio. 

Utilizziamo  i migliori cioccolati Monorigine e Grand Cru al mondo abbinati alla migliore frutta secca. 

Le tavolette che produciamo sono:

-CIOCCOLATO FONDENTE 71% MONORIGINE “MADAGASCAR” E GRANELLA DI FAVE DI CACAO BIO : 

questo cioccolato presenta un gusto gradevole equilibrato in acidità, amarezza e dolcezza. Abbinato alla granella di fava di cacao se ne esaltano i sentori fruttati di frutta fresca e vaniglia e si ampliano gli aromi intensi tipici del cacao.

 

-CIOCCOLATO BIANCO E GRANELLA DI FAVE DI CACAO BIO: 

la dolcezza del cioccolato bianco viene equilibrata dal gusto amaro ed intenso della granella di fava di cacao.

 

-CIOCCOLATO FONDENTE 70% GRAND CRU “PACHIZA” DEL PERU’ , NOCCIOLE PIEMONTE PRALINATE E SALE: 

con questa tavoletta abbiamo voluto creare un gusto che accarezza i palati e suscita emozioni. Questo cioccolato con una nota di frutta fresca come frutti rossi e miele viene accompagnato con le Nocciole Piemonte tostate e pralinate ed un pizzico di sale rosa dell’Himalaya che ne esalta il sapore.

 

-CIOCCOLATO BIANCO , NOCCIOLE PIEMONTE PRALINATE E SALE: 

un intenso abbraccio tra cioccolato bianco e caramello con note suadenti di nocciole Piemonte e sale rosa dell’Himalaya per un incontro che risveglia e delizia i sensi.

 

-CIOCCOLATO AL LATTE 39% GRAND CRU “PACHIZA” DEL PERU’, NOCCIOLE PIEMONTE PRALINATE E CAFFE’: 

le note tostate del caffè si incontrano con la nocciola Piemonte caramellata ed il gusto intenso e raffinato di questo cioccolato  dal sapore pieno di latte con una deliziosa nota fruttata con retrogusto di vaniglia e caffè.

CIOCCOLATO FONDENTE 70% GRAND CRU “PACHIZA” DEL PERU’ E NOCCIOLE PIEMONTE: 

la fragranza delle nocciole Piemonte tostate incontra il cioccolato fondente Grand Cru de Terroir “Pachiza” del Perù.

CIOCCOLATO AL LATTE 39% GRAND CRU “PACHIZA” DEL PERU’ E NOCCIOLE PIEMONTE: 

la fragranza delle nocciole Piemonte tostate incontra il cioccolato al latte Grand Cru de Terroir “Pachiza” del Perù.

CIOCCOLATO BIANCO E NOCCIOLE PIEMONTE: 

la fragranza delle nocciole Piemonte tostate incontra la dolcezza del cioccolato bianco.

 

-CIOCCOLATO FONDENTE 80% SENZA ZUCCHERI AGGIUNTI CON EDULCORANTE (MALTITOLO): 

questo cioccolato è composto da un blend da noi creato per soddisfare le esigenze delle persone che desiderano un cioccolato senza zuccheri aggiunti.

 

– PASTA DI CACAO 100%

Tavolette di cioccolato artigianale

La storia delle tavolette di cioccolato

 

La cioccolata assunse forma solida per la prima volta nel 1847 quando l’inglese Joseph Fry decise di aggiungere ad una miscela di cacao macinato e zucchero, del burro di cacao. Dall’esperimento Fry ottenne una pasta sottile, malleabile che poteva prendere diverse forme a seconda degli stampi utilizzati.

Nel 1878 nacque in Svizzera la prima tavoletta di cioccolato al latte. Daniel Peters ebbe l’idea di aggiungere del latte al cioccolato, tuttavia l’acqua contenuta nel latte impediva una perfetta conciliazione con i grassi contenuti nel cacao. Il problema fu risolto con l’aiuto di un altro svizzero amico di Peters, Henry Nestlè, che aveva da poco inventato un metodo per la produzione di latte condensato a ridotto contenuto d’acqua.

L’ultima tappa del processo evolutivo del cioccolato si ebbe nel 1879 con Rodolphe Lindt, che sviluppò un processo noto con il nome di concaggio, che permise la produzione del primo cioccolato fondente. Il concaggio è una procedura che consiste nel costante mescolamento del cioccolato per un periodo che va dalle 36 alle 72 ore ad una temperatura costante di 45/50 gradi. La procedura consente di ridurre il livello di acidità del cioccolato migliorandone il sapore. Prima dell’invenzione di Lindt la tavoletta di cioccolato doveva essere masticata, ora invece si scioglieva in bocca.

questa è una prova