Come conservare il cioccolato – Pasticceria Bertolino

Come conservare il cioccolato

COME CONSERVARE IL CIOCCOLATO

Il cioccolato artigianale patisce l’umidità, il calore e gli odori forti.

Le alte temperature fanno sciogliere ed affiorare in superficie il burro di cacao, formando antiestetiche macchie bianche, che tuttavia non ne alterano il sapore.

Se il cioccolato è esposto ad un’eccessiva umidità saranno invece gli zuccheri a riaffiorare, creando microcristalli in superficie e formando delle macchie grigie sul cioccolato.

Infine il burro di cacao del cioccolato essendo una sostanza grassa tende ad assorbire gli odori forti, alterando il suo sapore.

Per conservare al meglio il cioccolato il posto ideale sarebbe in sala con una temperatura tra i 10 ed i 18 gradi lontano dalle fonti di calore.

Il frigorifero dovrebbe essere evitato se non nei mesi estivi, quando le temperature sono troppo alte, perchè è un luogo umido e caratterizzato da forti odori.

 In questo caso va chiuso in un contenitore ermetico per evitare che assorba umidità ed odori presenti nei nostri frigoriferi.

Prima di consumare il cioccolato il contenitore va estratto dal frigorifero almeno un’ora prima tenendolo sempre chiuso per farlo acclimatare ed evitare la formazione di condensa sulla sua superficie.

La durata del cioccolato dipende dalla tipologia:

  • il cioccolato fondente si può conservare anche 18 mesi
  • il cioccolato al latte si conserva per 12 mesi
  • il cioccolato bianco per 8 mesi per una maggiore presenza di grassi animali
  • i cioccolatini ripieni andrebbero consumati entro 2 mesi in quanto l’alcool evapora con il tempo

 

 

questa è una prova